Crociere Sub Maldive

Crociere Sub Mar Rosso

Crociere Sub Mar Rosso Sudanese

Crociere Sub nei mari più belli del mondo

Scuba Cruise e' da oltre 20 anni AL VOSTRO SERVIZIO

Scuba Cruise E' un tour operator subacqueo Italiano

SCUBA CRUISE FAMILY: GLI SPECIALISTI DELLE CROCIERE SUBACQUEE
 
 

 
 

MAR ROSSO EGIZIANO

MAR ROSSO SUDANESE

MALDIVE

GIBUTI

KOMODO

RAJA AMPAT

INDONESIA

SEYCHELLES

MADAGASCAR

FILIPPINE

BAHAMAS

GALÁPAGOS

COCO'S ISLAND

SOCORRO

OMAN

SUDAFRICA

SRILANKA

SEYCHELLES  - VITA DI BORDO

 
 
Dopo circa 9 ore di volo si atterra a Mahé dove si trova l’unico aeroporto internazionale dell’isola. Intorno una fitta e lussureggiante vegetazione tropicale da il benvenuto, i colori dei fiori e il cielo azzurro catturano lo sguardo mentre il profumo inebriante dei frangipani ti avvolge dal primo respiro.
Lungo la strada per il porto ci si accorge subito che i coloni inglesi passati su queste isole hanno lasciato la loro impronta e non solo perché qui si guida a sinistra, ma anche per lo stile tipicamente inglese delle case tutte colorate che si trovano sull’intero arcipelago. Gli inglesi furono i primi a scoprire queste isole nel 1609 anche se poi i francesi ne presero formale possesso intorno alla metà del 1700. La lingua francese e la cultura francese dominarono per lungo tempo, fino a quando gli inglesi dopo una lunga disputa per il possedimento delle isole, riuscirono nel 1810 ad ottenerne la sovranità. La mescolanza delle diverse culture, lingue ed etnie delle varie popolazioni passate da qui, schiavi liberati, inglesi, francesi, creoli e probabilmente anche arabi e pirati che nelle insenature protette dalle alte rocce di granito nero trovavano riparo per i loro galeoni,  hanno fatto si che oggi si possa respirare un’atmosfera di assoluta armonia e pacifica convivenza tipica di questo popolo. Ora su questo arcipelago, divenuto repubblica nel 1976, vivono  circa 81 mila persone, la lingua ufficiale è il creolo, ma tutti parlano anche  il francese e l’inglese.
Arrivati al porto ci si imbarca sulla Sea Bird, un maestoso veliero di 40 metri. Le splendide cabine dotate di ogni comfort non vi faranno di certo rimpiangere i lussuosi alberghi presenti sulle isole. Con la barca si possono inoltre raggiungere spiagge ed insenature meravigliose che non si avrebbe la possibilità altrimenti di ammirare. La guida italiana vi incanterà raccontandovi di immersioni sicuramente uniche in questo ambiente ancora incontaminato  e delle possibili escursioni che potrete fare sulle isole.  Quando in tarda mattinata la barca leva le ancore, si dirige come prima meta verso una piccola insenatura di Mahè dove una spiaggia dalla sabbia bianca e soffice come il borotalco vi aspetta per potervi rilassare in attesa della prima immersione. Sarebbe un peccato non approfittare di questa occasione per prendere il primo sole e fare un bagno  in queste meravigliose e calde acque turchesi. Il sole tropicale si fa sentire ma la temperatura è mitigata dagli Alisei, i venti che soffiano su queste isole tutto l’anno.
Il momento dell’immersione  è arrivato. Dopo essere stati recuperati dal tender e riportati sulla Sea Bird i sub vengono trasferiti sulla barca di appoggio dedicata alla subacquea dove tutta l’ attrezzatura e la bombola è già pronta. Per  arrivare al punto di immersione occorrono circa 20 minuti, il mare solitamente è calmo così ci si può guardare  intorno per poter ammirare la fitta vegetazione che ricopre l’intera isola e rimanere incantati dalle grandi rocce di granito nero che sembrano essere state disegnate dal vento. L ‘acqua è limpidissima ed azzurra e dalla superficie si può vedere il pinnacolo di granito non molto profondo da cui inizierà l’immersione.
Un ora in acqua passa quasi senza accorgesene. Si torna sulla barca di appoggio, i marinai della barca aiutano i sub con le loro attrezzature e ci si può nuovamente rilassare nel breve tragitto che porta alla Sea Bird. Sulla barca si può godere dello spettacolo del sole che lentamente si tuffa nell’acqua mentre si gusta un piccolo snack che l’equipaggio della Sea Bird ha preparato sul ponte e condividere con le guide e gli altri subacquei le emozioni della prima immersione.
Il mattino successivo la barca fa rotta verso nord, destinazione  Praslin. Uno spettacolare pinnacolo che si trova sulla strada sarà il protagonista della prima immersione della giornata. I sub raggiungeranno il punto esatto con la barca appoggio.
Arrivati a Praslin ci si prepara per la seconda immersione che verrà fatta prima di pranzo. Nel pomeriggio infatti è prevista un’escursione sull’isola da non perdere.
La costa dell’isola di Praslin è ricchissima di spiagge bianche ed insenature. Ma l’attrazione principale di quest’isola è la Vallee de Mei un parco naturale dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco che veniva ritenuto un tempo il giardino dell’Eden di Adamo ed Eva. Dentro questo foresta di alberi secolari tra cui ananas, caffè e arbusti di spezie come la vaniglia, si trovano le famose Palme endemiche chiamate Coco de Mer. Queste gigantesche palme che arrivano a raggiungere facilmente una decina di metri hanno la caratteristica di produrre noci di cocco dalle forme curiose. Il fiore maschio infatti sboccia in una enorme struttura fallica, mentre il seme (il più grande del mondo) è una replica di dimensioni giganti della regione pelvica femminile.
Alla fine dell’escursione si torna sulla Sea Bird. Per la sera si potrà decidere di godersi il tramonto sorseggiando un aperitivo in uno dei piccoli chioschi che si trovano in una delle spiagge più belle e famose di Praslin, la spiaggia di Anse Lazio e poi di cenare in uno dei tipici ristoranti creoli dell’isola.
Il giorno dopo sveglia all’alba, la barca raggiunge molto presto l’isola di La Digue, situata più ad est rispetto a Praslin. Qui lo spettacolo dell’alba è davvero unico. L’ isola di granito è circondata da rocce che sembrano scolpite dall’uomo e che racchiudono qua e la splendide spiagge. L’acqua cristallina illuminata dai riflessi dei primi raggi di sole invita ad un inevitabile tuffo prima di assaporare la colazione che i bravi cuochi della barca stanno preparando.   Dopo colazione è tempo per la prima immersione che verrà effettuata in un punto diverso da quelli visti fino ad ora.
Nel pomeriggio è quasi d’obbligo sbarcare su La Digue e fare un’escursione a Union Estate il parco che ospita una colonia di tartarughe giganti ormai protette in tutte le isole, ma che si ha l’occasione di ammirare davvero da vicino. Dall’Union Estate attraverso un sentiero si arriva a Source d’Argent dove si potranno affondare i piedi nella sabbia della spiaggia più famosa utilizzata per la pubblicità su riviste e cataloghi, e accorgersi che dal vivo è molto più bella. Ci si può poi avventurare in un piccolo villaggio dove si può vedere la lavorazione della copra che è la polpa fatta essiccare del cocco da cui si ricava l’olio di cocco.
Ancora una passeggiata sulla via principale di La Digue prima di tornare alla barca. L’isola sembra aver conservato più di altre le tradizioni, infatti tra piccoli negozietti e case in tipico colore creolo che contornano la strada , gli unici mezzi che si possono utilizzare sono solo biciclette e qualche carro trainato da buoi.  
Per l’ immersione notturna si rimane vicino a La Digue. Dopo la cena e qualche chiacchiera  per scambiarsi le impressioni della giornata, tutti a letto. Le giornate in barca iniziano presto per potersi godere ogni attimo di questo splendido paradiso.
L’isola di La Digue è perfetta come base per poter raggiungere in poco tempo le piccole isole vicine di Grande Soeur, Petit Souer, Felicitè e Coco.   
Lasciata La Digue la barca raggiunge Marianne con i suoi alti graniti lambiti dalle onde. Un posto perfetto dove ancorare e fare la prima immersione.
Dopo pranzo si può visitare l’isola di St. Pierre, un posto unico che offre anche la possibilità di fare un po’ di snorkeling ed una splendida e rilassante immersione.
L’isola di Curieuse è la prossima tappa. Qui oltre a spettacolari foreste di mangrovie si possono nuovamente incontrare le tartarughe giganti che circolano liberamente sull’isola. La settimana passa velocemente tra bellissime spiagge e magnifiche immersioni. L’ultimo giorno la barca farà nuovamente rotta verso Mahè

PROGRAMMI SPECIALI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

La Nostra Bandiera:
Sicurezza Comfort Emozioni
Uno staff di professionisti
da oltre 20 anni al vostro servizio

Pagina Aggiornata il 01 AGOSTO 2017


SCUBA CRUISE è un marchio di Scuba Cruise s.r.l.
Tour Operator Subacqueo Italiano
Tel.: 0525 56277 - 0525 56286
Cell.: 347 9673195 - Fax.: 0525 463115
Web: www.scubacruise.com
S
kype: scubacruise

Scuba Cruise S.r.l.

Strada Possessione, 4
43045 - Fornovo di Taro (PR)
P.IVA 02515900344
Autorizzazione Provincia di Parma Nr. 1678
 
Web Design by Ermanno Grassi